Menu

News

13 gennaio 2018

Tassa di bonifica: "Si deve pagare". Dopo Macerata e Ancona, anche la Commissione tributaria pesarese respinge il ricorso di un cittadino moroso

Soddisfazione del presidente Netti: "Non intendiamo imporre il Consorzio a suon di sentenze, ma farlo apprezzare per il lavoro che svolge"

Dopo Macerata ed Ancona, anche la Commissione tributaria provinciale di Pesaro e Urbino ha respinto il ricorso di un cittadino contro il Consorzio di Bonifica delle Marche per il mancato pagamento del contributo di bonifica e lo ha condannato al pagamento delle spese legali. Dopo tante polemiche innescate sull’inutilità del “balzello”, l’ennesima conferma da parte della Giustizia, che ha ribadito come il contributo di bonifica si debba pagare.

“E’ certamente una buona notizia, ma non facciamo festa – commenta il presidente del Consorzio, l’avvocato Claudio Netti -. Non intendiamo imporre il Consorzio a suon di sentenze, ma farlo apprezzare per il lavoro che svolge. Commentando quello che sta avvenendo, l’assessore regionale Angelo Sciapichetti ha avuto modo di affermare i giorni scorsi a Jesi che finalmente, grazie all’azione di tutti, si sta cominciando a voltare pagina rispetto al degrado del territorio cui abbiamo assistito negli ultimi cinquant’anni. Ed ha ringraziato il Consorzio per il fattivo contributo al cambio di passo sul dissesto. Questo ci conforta più delle sentenze e ci sprona ad andare avanti non nascondendoci le numerose difficoltà esistenti”.


Tassa di bonifica: "Si deve pagare". Dopo Macerata e Ancona, anche la Commissione tributaria pesarese respinge il ricorso di un cittadino moroso
Lista allegati:


Foto gallery:

Tutti gli articoli in: News

NON SOLO EXPO

29 aprile 2015

NON SOLO EXPO

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità statistiche. Se vuoi saperne di più consulta la privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Non mostrare più ×