Anche il Consorzio all’Acqua tour 2018 a Roma. La rete irrigua infrastruttura strategica per il Paese

Anche il Consorzio all’Acqua tour 2018 a Roma. La rete irrigua infrastruttura strategica per il Paese

Anche il Consorzio di Bonifica delle Marche ha partecipato attivamente all’“Acqua tour 2018che Anbi ha organizzato lo scorso week end al Circo Massimo, a Roma, nell’ambito del Villaggio del Contadino Coldiretti. Tre giorni densi di appuntamenti, con cui le ANBI Abruzzo, Lazio, Marche, Toscana ed Umbria hanno animato uno stand in cui, grazie ad un modello fisico, i visitatori hanno potuto approcciarsi ad un esempio di difesa idrogeologica del territorio.

Momento centrale dell’evento è stato il workshop organizzato da Anbi sul tema “Il contributo dell’irrigazione per la competitività delle imprese agricole nel contesto della PAC 2014-2020”, cui è intervenuto anche il Sottosegretario alle Politiche del Lavoro, Claudio Durigon, accanto al Presidente nazionale, Francesco Vincenzi ed ai presidenti regionali ANBI (per le Marche, a fare le veci del presidente Claudio Netti, è intervenuto il consigliere Gerardo Coraducci).

Obiettivo primario dell’iniziativa è stato evidenziare le possibilità economiche ed occupazionali derivanti dallo sviluppo della rete irrigua, inserita a pieno titolo tra le infrastrutture strategiche del Paese.

“E’ stata ribadita l’importanza dell’irrigazione nell’agricoltura moderna – riferisce l’agronomo Gerardo Coraducci – strategica per aumentare la competitività delle aziende agricole. Inoltre si è dimostrato come le colture irrigue (sia mais, ma anche tutta l’ortofrutta) siano più redditizie di quelle asciutte, con benefici sia in termini di qualità dei prodotti destinati ai consumatori, che per le maggiori possibilità di reddito per l’agricoltore. Inoltre il sistema irriguo collettivo è molto più economico di quello privato. E’ stato un momento di confronto importante – afferma Coraducci – perché la manifestazione appena svolta può essere considerata come l’Expo romana, un opportunità di confronto per trovare tecniche agricole competitive per il futuro”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi