Scade sabato 4 maggio il termine per partecipare al “Concorso Demetra” rivolto alle scuole superiori delle Marche. In palio 15.000 euro.

Scade sabato 4 maggio il termine per partecipare al “Concorso Demetra” rivolto alle scuole superiori delle Marche. In palio 15.000 euro.

Scade sabato 4 maggio il termine per partecipare al Gran Premio “Demetra”, un concorso organizzato dal Consorzio di Bonifica delle Marche, in collaborazione con la Regione Marche e l’associazione culturale Sena Nova,  con l’intento di valorizzare e premiare idee e progetti che favoriscano la tutela e la valorizzazione dell’ambiente attraverso strumenti innovativi e digitali.

In palio ci saranno ben 15.000 euro suddivisi in cinque premi (da 5.000 a 1.000 euro) che saranno riconosciuti alle scuole vincitrici e consegnati a maggio in occasione di una cerimonia finale che si terrà nei palazzi della Regione.

“Il concorso è rivolto agli studenti che frequentano il triennio delle Scuole Superiori delle Marche – spiega il professor Camillo Nardini, presidente dell’associazione Sena Nova che ha ideato l’iniziativa – ed ha come titolo: “Un territorio sano per una crescita sana“. Gli studenti potranno prendere spunti interdisciplinari da vari temi e sceglierne uno tra “Ambiente e sostenibilità”, “Sana alimentazione”, “Recupero delle aree dismesse” e così via. Potranno realizzare lavori utilizzando innovazioni intelligenti, nuove tecnologie, App creative, web communication, corto-video, documentari e reportage. I migliori lavori saranno selezionati e comunicati a tutte le scuole entro l’11 maggio 2019. Una Giuria esterna stabilirà la graduatoria dei vincitori entro il 18 maggio.”

Tra i criteri per la valutazione saranno presi in considerazione: efficacia innovativa, chiarezza degli obiettivi, scelta degli strumenti, replicabilità, coinvolgimento e così via (vedi bando). Le somme in premio saranno versate alle scuole vincitrici che potranno decidere quali acquisti utili effettuare e le eventuali spese da rimborsare.

“Coinvolgere le nuove generazioni e sensibilizzare i giovani alla tutela dell’ambiente è un obiettivo strategico per il Consorzio di bonifica – afferma il presidente dell’Ente, l’avvocato Claudio Netti -. Se poi tutto ciò avviene attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie, ancora meglio, perché si guarda al futuro. Per quanto riguarda la tutela del territorio, per fortuna stiamo passando rapidamente dalla logica dell’emergenza a quella della prevenzione, e far conoscere ai nostri ragazzi la fragilità ma anche le potenzialità dell’ambiente in cui vivono, ci aiuterà a raggiungere questo traguardo. Aspettiamo con ansia i progetti delle scuole”.
Bando e regolamento sono scaricabili sul sito del Consorzio o su Senanova.it

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi