Il fosso Santo torna a rivedere la luce

Il fosso Santo torna a rivedere la luce

Il fosso Santo di Venarotta, Ascoli, era diventato una sorta di selva: la vegetazione viva e morta aveva invaso l’alveo e, insieme alla terra, in sostanza ostacolava il passaggio dell’acqua rendendolo inservibile. Il Consorzio, sulla base di una segnalazione, nei giorni scorsi ha portato a termine un intervento risolutivo con cui è stato liberato l’intero tratto. La rimozione del materiale, per circa 300 metri, è stata eseguita con l’aiuto di mezzi meccanici: ripulito dalle erbacce e dai rovi, è tornato percorribile anche un attraversamento altrimenti inutilizzabile. Ora l’acqua scorre senza ostacoli e in sicurezza.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi