I corsi d’acqua sono elementi fondamentali per la vita del pianeta. Ma, come ogni componente dell’ambiente naturale, in alcune condizioni, possono costituire un pericolo.

L’azione svolta dalle acque di piena può innescare fenomeni di instabilità dei versanti di vario tipo. I corsi d’acqua naturali tendono, con il continuo modellamento geomorfologico, a modificare il territorio attraversato e ciò si traduce in lenti ma inesorabili fenomeni di erosione, traslazione del fondo, incisione dei compluvi, sedimentazione.

Fenomeni che si esaltano durante eventi meteorici particolarmente intensi e in presenza di sponde costituite da materiali maggiormente erodibili, comportando il superamento dei limiti idraulici dei corsi d’acqua e le conseguenti inondazioni dei territori circostanti.

Alle dinamiche naturali, si somma la responsabilità umana nella cattiva gestione del suolo, dovuta alla mancata pianificazione, all’incuria e alla riduzione della permeabilità. Tutto ciò ha reso il nostro territorio enormemente fragile e vulnerabile.

La difesa idraulica è, pertanto, una delle principali attività su cui il Consorzio di Bonifica ha deciso di misurarsi. Il nostro impegno è dunque orientato sia nella difesa da esondazioni e allagamenti, che nella riduzione del rischio idrogeologico.

Un impegno concreto che si declina nella preventiva manutenzione dei corsi d’acqua, sia ordinaria che straordinaria: interventi per ricalibrare gli alveigestire la vegetazione viva e rimuovere quella morta, la quale risulta un ostacolo al normale deflusso delle acque.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi