hamburger

indietro

Il Prefetto in visita alla diga di Comunanza

โ€œ๐˜•๐˜ฆ๐˜ญ ๐˜ณ๐˜ช๐˜ญ๐˜ฆ๐˜ท๐˜ข๐˜ณ๐˜ฆ ๐˜ค๐˜ฐ๐˜ฏ ๐˜ค๐˜ฐ๐˜ฎ๐˜ฑ๐˜ช๐˜ข๐˜ค๐˜ช๐˜ฎ๐˜ฆ๐˜ฏ๐˜ต๐˜ฐ ๐˜ญ๐˜ฐ ๐˜ด๐˜ต๐˜ข๐˜ต๐˜ฐ ๐˜ฅ๐˜ช ๐˜ฎ๐˜ข๐˜ฏ๐˜ถ๐˜ต๐˜ฆ๐˜ฏ๐˜ป๐˜ช๐˜ฐ๐˜ฏ๐˜ฆ ๐˜ฅ๐˜ฆ๐˜ญ๐˜ญ๐˜ข ๐˜ฅ๐˜ช๐˜จ๐˜ข โ€“ ๐˜ฉ๐˜ข ๐˜ด๐˜ฐ๐˜ต๐˜ต๐˜ฐ๐˜ญ๐˜ช๐˜ฏ๐˜ฆ๐˜ข๐˜ต๐˜ฐ ๐˜ช๐˜ญ ๐˜—๐˜ณ๐˜ฆ๐˜ง๐˜ฆ๐˜ต๐˜ต๐˜ฐ ๐˜‹๐˜ฆ ๐˜™๐˜ฐ๐˜จ๐˜ข๐˜ต๐˜ช๐˜ด โ€“ ๐˜ฐ๐˜ค๐˜ค๐˜ฐ๐˜ณ๐˜ณ๐˜ฆ ๐˜ฎ๐˜ข๐˜ฏ๐˜ต๐˜ฆ๐˜ฏ๐˜ฆ๐˜ณ๐˜ฆ ๐˜ข๐˜ญ๐˜ต๐˜ข ๐˜ญโ€™๐˜ข๐˜ต๐˜ต๐˜ฆ๐˜ฏ๐˜ป๐˜ช๐˜ฐ๐˜ฏ๐˜ฆ ๐˜ฅ๐˜ช ๐˜ต๐˜ถ๐˜ต๐˜ต๐˜ช ๐˜จ๐˜ญ๐˜ช ๐˜ข๐˜ต๐˜ต๐˜ฐ๐˜ณ๐˜ช ๐˜ค๐˜ฉ๐˜ฆ ๐˜ฉ๐˜ข๐˜ฏ๐˜ฏ๐˜ฐ ๐˜ค๐˜ฐ๐˜ฎ๐˜ฑ๐˜ฆ๐˜ต๐˜ฆ๐˜ฏ๐˜ป๐˜ข ๐˜ช๐˜ฏ ๐˜ฎ๐˜ข๐˜ต๐˜ฆ๐˜ณ๐˜ช๐˜ข ๐˜ฅ๐˜ช ๐˜ณ๐˜ช๐˜ด๐˜ค๐˜ฉ๐˜ช๐˜ฐ ๐˜ช๐˜ฅ๐˜ณ๐˜ฐ๐˜จ๐˜ฆ๐˜ฐ๐˜ญ๐˜ฐ๐˜จ๐˜ช๐˜ค๐˜ฐ ๐˜ฆ ๐˜ช๐˜ฅ๐˜ณ๐˜ข๐˜ถ๐˜ญ๐˜ช๐˜ค๐˜ฐ ๐˜ช๐˜ฏ ๐˜ฎ๐˜ฐ๐˜ฅ๐˜ฐ ๐˜ฅ๐˜ข ๐˜ฐ๐˜ต๐˜ต๐˜ช๐˜ฎ๐˜ช๐˜ป๐˜ป๐˜ข๐˜ณ๐˜ฆ, ๐˜ด๐˜ท๐˜ช๐˜ญ๐˜ถ๐˜ฑ๐˜ฑ๐˜ข๐˜ณ๐˜ฆ ๐˜ฆ ๐˜ฑ๐˜ณ๐˜ฐ๐˜ฎ๐˜ถ๐˜ฐ๐˜ท๐˜ฆ๐˜ณ๐˜ฆ ๐˜ฑ๐˜ฆ๐˜ณ ๐˜ต๐˜ฆ๐˜ฎ๐˜ฑ๐˜ฐ ๐˜ญโ€™๐˜ช๐˜ฎ๐˜ฑ๐˜ญ๐˜ฆ๐˜ฎ๐˜ฆ๐˜ฏ๐˜ต๐˜ข๐˜ป๐˜ช๐˜ฐ๐˜ฏ๐˜ฆ ๐˜ฅ๐˜ช ๐˜ต๐˜ถ๐˜ต๐˜ต๐˜ฆ ๐˜ญ๐˜ฆ ๐˜ฎ๐˜ช๐˜ด๐˜ถ๐˜ณ๐˜ฆ ๐˜ฑ๐˜ณ๐˜ฐ๐˜ฑ๐˜ณ๐˜ช๐˜ฆ ๐˜ฅ๐˜ฆ๐˜ญ ๐˜š๐˜ช๐˜ด๐˜ต๐˜ฆ๐˜ฎ๐˜ข ๐˜ฅ๐˜ช ๐˜—๐˜ณ๐˜ฐ๐˜ต๐˜ฆ๐˜ป๐˜ช๐˜ฐ๐˜ฏ๐˜ฆ ๐˜ค๐˜ช๐˜ท๐˜ช๐˜ญ๐˜ฆ ๐˜ข๐˜ญ ๐˜ง๐˜ช๐˜ฏ๐˜ฆ ๐˜ฅ๐˜ช ๐˜ง๐˜ณ๐˜ฐ๐˜ฏ๐˜ต๐˜ฆ๐˜จ๐˜จ๐˜ช๐˜ข๐˜ณ๐˜ฆ ๐˜ฆ๐˜ง๐˜ง๐˜ช๐˜ค๐˜ข๐˜ค๐˜ฆ๐˜ฎ๐˜ฆ๐˜ฏ๐˜ต๐˜ฆ ๐˜ฐ๐˜จ๐˜ฏ๐˜ช ๐˜ฑ๐˜ฐ๐˜ด๐˜ด๐˜ช๐˜ฃ๐˜ช๐˜ญ๐˜ฆ ๐˜ฆ๐˜ฎ๐˜ฆ๐˜ณ๐˜จ๐˜ฆ๐˜ฏ๐˜ป๐˜ขโ€.

Con queste parole, il Prefetto di Ascoli Piceno, Carlo De Rogatis, ha commentato la sua visita di martedรฌ 17 ottobre alla diga di Comunanza (AP).

Ad accoglierlo, e in rappresentanza del Consorzio di Bonifica, la Presidente dellโ€™Assemblea del Consorzio, Francesca Gironi, il Vice Presidente del Consorzio Giannino Nazzari e il Consigliere Bruno Bernabei.

La visita รจ stata guidata dal nostro ingegner David Taffetani, responsabile delle dighe e degli impianti che ha descritto nel dettaglio procedure e protocolli operativi rilevanti ai fini della sicurezza della diga, risultata regolarmente sottoposta ai controlli da parte dellโ€™organo di vigilanza esterno ( il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti).

Lโ€™occasione รจ stata propizia anche per evidenziare il ruolo che lโ€™invaso riveste per i territori della Valle dellโ€™Aso soprattutto a fronte di unโ€™emergenza climatica che penalizza con lunghi periodi di siccitร  o piogge torrenziali un settore di primaria importanza come lโ€™agricoltura: la diga, di fatto, ha funzione di โ€œgestireโ€ lโ€™acqua, sia in fase di accumulo che di rilascio e Comunanza, con la sua capienza di 13,5 milioni di metri cubi dโ€™acqua consente, in primis di irrigare oltre 3.483 ettari di terra e poi di produrre energia idroelettrica a servizio del territorio comunale di Comunanza e dei suoi dintorni.

Il Prefetto e i rappresentanti del Consorzio di Bonifica delle Marche hanno condiviso lโ€™opportunitร  di intensificare ulteriormente le interlocuzioni tra tutti gli attori coinvolti nella predisposizione e nella gestione dei piani di emergenza delle dighe di competenza, al fine di veicolare una corretta e ponderata valutazione delle informazioni fornite dal gestore nellโ€™ambito delle proprie procedure.

articoli correlati

Il sito utilizza solo cookie tecnici. Per maggiori informazioni leggi lโ€™informativa estesa sullโ€™uso dei cookie: Informativa estesa
chiudi