hamburger

Impianto irriguo del Tenna

    L’impianto irriguo del Tenna è organizzato in cinque distretti irrigui: tre in sponda sinistra idrografica, da Falerone fino a Sant’Elpidio a Mare, e due in sponda destra da Belmonte Piceno fino a Lido di Fermo. L’intero sistema si basa su tre opere di presa disposte lungo il corso del fiume Tenna e alimentate dai rilasci del bacino artificiale di San Ruffino.

    I primi due distretti a partire da monte, ricadenti nella media valle del Tenna sia in sponda sinistra che destra idrografica, vengono alimentati da una vasca di regolazione in grado di contenere oltre 50.000 mc, posta a quota 183 m slm e sita nel Comune di Falerone.

    L’esercizio irriguo in sponda sinistra idrografica, è garantito anche da un canale a scorrimento che si origina dal canale di carico, a monte della vasca di regolazione, per una lunghezza di circa 13.00 km fino ai territori del comune di Rapagnano.

    L’irrigazione dei distretti ricadenti nella bassa Valle del Tenna, è garantita da canali a scorrimento.

    L’impianto di irrigazione dell’ultimo distretto è in pressione e serve le aree basso-collinari del comprensorio di Santa Caterina, nel territorio comunale di Sant’Elpidio a Mare e parte di Porto Sant’Elpidio. È alimentato da una stazione di sollevamento posta a quota 32 m s.l.m, realizzata in prossimità del fiume Tenna, in località San Giuseppe.

    Come per gli altri impianti di Aso e Tronto, anche quello del Tenna è in fase di ammodernamento con il passaggio dalle canalette a scorrimento alle condotte in pressione.

    Vuoi altre informazioni?

    Contattaci per ulteriori informazioni.

    Il sito utilizza solo cookie tecnici. Per maggiori informazioni leggi l’informativa estesa sull’uso dei cookie: Informativa estesa
    chiudi