hamburger

Impianto irriguo dell'Aso

  • bacino-artificiale-per-alimentazione-idrica-aso

L’impianto irriguo dell’Aso si sviluppa essenzialmente nella parte bassa della vallata del fiume omonimo e nel comprensorio detto di Rio Canale, con 3.500 ettari serviti sia da vecchi impianti a scorrimento (in via di sostituzione) che da recenti impianti a pressione.

È suddiviso nei distretti della media valle e della bassa valle; l’alimentazione complessiva viene assicurata dal bacino artificiale di Gerosa.

La media valle presenta un sistema irriguo totalmente in pressione.

L’impianto irriguo parte direttamente dall’opera di presa posta in località Ponte Maglio di Santa Vittoria in Matenano, da cui vengono derivate le portate in ingresso necessarie ad alimentare il canale adduttore principale, fino ad una vasca di compenso (Vasca del Rengone) della capacità utile di 45.000 mc avente quota di 290,00 m s.l.m.

Dalla vasca del Rengone si dipartono le condotte che vanno ad alimentare una superficie di circa 1.840 ettari nei Comuni di Santa Vittoria in Matenano, Montelparo, Montalto Marche, Monte Rinaldo, Monte Vidon Combatte, Ortezzano, Petritoli e Monterubbiano.

Nella parte finale del settore (media valle) in sponda destra, la distribuzione a pressione parte dalla Vasca di Carassai a quota 165 m s.l.m. con un volume di 4.000 mc alimentata dalla derivazione del fiume Aso in località Ortezzano.

La bassa valle ha una superficie complessiva di 1.290 ettari suddivisa in quattro settori: sponda destra dell’Aso, sponda sinistra dell’Aso a pressione, sponda sinistra dell’Aso a sollevamento e Canale Enel. Tutti i settori vengono alimentati mediante la presa sul fiume Aso di Guado Carassai e da risorgive di captazione poste lungo l’asta fluviale. 

Il perimetro irriguo del distretto di Rio Canale si estende nel comprensorio litoraneo tra fiume Aso e torrente Menocchia, per una superficie complessiva di 640 ettari e investe i territori comunali di Pedaso, Campofilone, Montefiore dell’Aso e Massignano. È alimentato dall’invaso artificiale di Rio Canale, nel Comune di Campofilone. La distribuzione dell'acqua è suddivisa in quattro settori, tre dei quali funzionanti con un impianto di sollevamento (Montefiore, Campiglione e Massignano) e uno funzionante per gravità (diga di Rio Canale).

Vuoi altre informazioni?

Contattaci per ulteriori informazioni.

Il sito utilizza solo cookie tecnici. Per maggiori informazioni leggi l’informativa estesa sull’uso dei cookie: Informativa estesa
chiudi