hamburger

risorsa idrica - irrigazione

Ponte Garibaldi Senigallia

Prima la progettazione e l’installazione della struttura ciclopedonale provvisoria, poi la demolizione del vecchio ponte.

Erano questi gli step concordati fra Regione Marche e Consorzio di Bonifica delle Marche circa il Ponte Garibaldi di Senigallia, su indicazione dell’ing. Stefano Babini (Vice Commissario delegato agli eventi metereologici settembre 2022) e dell’assessore alla Protezione Civile Stefano Aguzzi.

E così è stato.

Dopo l’installazione della struttura provvisoria che ha ricollegato il centro storico con l’area dell’ospedale, lunedì 30 ottobre, il Consorzio ha iniziato la rimozione.

Ritenuto obsoleto per le travi in calcestruzzo armato scoperte e corrose e non adeguato a causa delle due pile in alveo che, in fase di piena, hanno fatto da tappo per via dei detriti che vi si accumulavano, il vecchio Ponte Garibaldi lascerà il posto ad una nuova opera affidata ad ANAS.

articoli correlati

Il sito utilizza solo cookie tecnici. Per maggiori informazioni leggi l’informativa estesa sull’uso dei cookie: Informativa estesa
chiudi